Biografia

Nano Egidio Chi Siamo

Foto di Elena Consoli

Il Nano Egidio  è un ex nano da giardino, ora nano di teatro ed altro ancora.
Sotto la sua guida, un folto manipolo di pupazzi, burattini e giocattoli, coadiuvati da degli umani (Marco Ceccotti, Simona Oppedisano, Francesco Picciotti) scrive e dirige spettacoli che raccontano il lato meno conosciuto e oscuro del mondo della fantasia e dell’immaginario collettivo e POP.

Biografia

Simona Oppedisano (attrice) e Marco Ceccotti (scorpione) si incontrano nel 2011 alla masterclass per attori e drammaturghi condotta da Andrea Cosentino al Teatro Argot.

 

nano egidio e carmelo bene, foto rara

Unendo le passioni per il teatro di figura e per i telefilm, pensano, scrivono e realizzano, come lavoro finale della masterclass, la puntata pilota della serie teatrale “Il Nano Egidio, una storia vera (a puntate)“. Lo spettacolo, con il suo mix di pupazzi, attori, giocattoli, nani da giardino, humour, citazionismo sfrenato, nonsense, battute belle e battute così così ma migliorabili, funziona bene; ha quel qualcosa che li spinge a continuare la collaborazione anche dopo la consueta pizzata di fine serata.

Fa ingresso nella famiglia del “Nano Egidio” Francesco Picciotti, vecchio compare di Marco Ceccotti con il quale, in passato, ha realizzato diversi spettacoli accolti dal pubblico e dalla critica con un caloroso e unanime “scusate ma proprio in quei giorni in cui siete in scena io ho Judo”.

 

Nano Egidio Eduardo De FilippoA testimonianza della sua intraprendenza e poliedricità il Nano Egidio si butta a capofitto anche nel mondo del varietà e del cabaret entrando a far parte del cast artistico del Micca Club di Roma nelle serate del Velvet Cabaret e di Za Boom.

Le prima due tournée, chiamate “Settimanella Abbondante Tour” e “Magical Misery Tour” , toccano le città di Terni e Roma senza passare per Orte, con una capatina ad Arezzo.

Con la nuova performance dal titolo “Il Paradosso dell’Attore 2000 – Questua è la mia vita” decide di esibirsi di straforo e senza autorizzazione fuori dai principali teatri romani e non, la prima uscita avviene al Teatro India nel dicembre 2012 durante “Perdutamente”. Con questo progetto viene selezionato per il premio UBUSETTETE 2013 e nel gennaio 2013 si esibisce al Teatro Argot di Roma. A Marzo prende parte come guest star nel progetto “ALDO MORTO 54” di Daniele Timpano al Teatro dell’Orologio di Roma.

Ad aprile 2013 vince la rassegna di teatro “Esplorare lo spazio” organizzato da FACTORY-Spazio Giovane di Roma Capitale.

384211_313510218668956_225391044147541_1251368_1014776160_n

Il Collettivo del Nano Egidio (ai tempi solo Nano Egidio) nel loro periodo glamour.

Nell’aprile 2014 si ribattezza Il Misterioso Collettivo del Nano Egidio giusto per confondere le idee e presenta BATMAN BLUES secondo capitolo della trilogia del Nano.

Il Collettivo continua ad andare in scena con la Season One e Two nei teatri Off della capitale, arriva in finale di Martelive con diverse segnalazioni della giuria e si esibisce nell’ottava edizione di Teatri di Vetro al Teatro Vascello.

A partire da Ottobre 2014 è nel cast della quarta serie del SOCIAL COMEDY CLUB con lo sceneggiato teatrale LUISA UNO SGUARDO OLTRALPE.

Nel 2016 è inserito in LAZIO CREATIVO – 1oo storie di Creatività, volume antologico a cura della Regione Lazio che racconta le esperienze di 100 realtà creative della regione.

Proprio in questo momento la compagnia sta scrivendo la biografia da inserire nel sito. Ora ha finito.

nano egidio verso il futuro

Il Misterioso Collettivo del Nano Egidio che cammina verso il futuro in una proprietà privata senza chiedere il permesso.

Teatrografia ragionata:

La trilogia della serie teatrale
Nano Egidio, una Storia Vera. Season One (in repertorio)
BATMAN BLUES (in repertorio)
Il Terzo Capitolo Conclusivo (previsto per il 2015 ma facciamo pure 2016)

Spettacoli a mo’ di sketch
Luisa, uno sguardo oltralpe – sceneggiato teatrale (in repertorio)

Performance

Il Paradosso dell’Attore 2000 – Questua è la mia vita (in repertorio ma proprio se ce lo chiedono con decisione)
Lutto Libero (realizzato insieme ai DoppioSenso Unico, performance realizzata per il debutto di Zombitudine di Frosini/Timpano al Teatro Orologio, se avete spettacoli mortuari e vi serve un’introduzione chiamateci e vi faremo sapere).

Spettacoli per bambini
Vai qui per conoscere il progetto BRUM BRUM GRIMM – fiabe mobili

 

Nano Egidio Magical Misery Tour

Teatri e Luoghi che ci hanno ospitato
(più o meno consapevolmente)

Teatro Argot, La Riunione di Condominio, Teatro San Carlino, Teatro Lo Spazio, Teatro Kopò, Centro di Palmetta (Terni), CSA La Torre,  Spazio Oxygene, Teatro India, Teatro Vascello, CSA Ex Snia, Teatro dell’Orologio, the Hub Roma, Arte.r.i.e. Cantalupo in Sabina (Rieti), Centro Culturale Aurora (Arezzo), 33 Officine Culturali (Rieti), Teatro San Genesio, La Pelanda di Testaccio, Teatro Valle Occupato (solo nel foyer), Micca Club, Sala Petrolini (Castel Gandolfo), Teatro La Vetreria (Castiglion del Lago PG) Teatro Studio Uno, Officina7-Teatro di Zucchero (Arezzo), Na’ Cosetta,  Teatro del Lido di Ostia (Ostia) Spin Times Lab (Roma), Campoforte vicino a Schifanoia (Terni).